Domenica, 16/12/2018 turno A3 (opening page 19:44)

Pompieropoli 2012 : la fabbrica del divertimento

POMPIEROPOLI

La Pompieropoli edizione 2012 nasce dalla collaborazione tra Direzione Regionale Vigili del Fuoco Campania, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Napoli e Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco della sezione di Napoli. Numerose le iniziative ludiche finalizzate alla tutela dell'infanzia, alla promozione della cultura della legalità e all'estensione delle opportunità di incontro e di conoscenza fra i bambini.


Napoli, Italian Tour "W i Bambini" 2011-12

POMPIEROPOLI

L'adesione dei Vigili del Fuoco al progetto "W i Bambini", nasce dalla concreta possibilità di partecipare a un processo di interazione sistemico tra comunità, istituzioni, territorio e mondo della scuola, al fine di pianificare le strategie di sicurezza contro gli incendi e gli incidenti che possono verificarsi nei luoghi abitualmente frequentati dai bambini (casa, scuola, spazi pubblici ecc.).

L'iniziativa è rivolta non solo agli alunni delle Quinte Elementari, ma anche agli adulti, insegnanti, genitori e nonni, al fine di sensibilizzare i primi sulle insidie e sui pericoli che si nascondono a scuola, a casa e in strada affinché essi imparino a riconoscerli e ad evitarli; di rendere gli altri sempre più consapevoli della necessità di rivolgere un'attenzione crescente ai problemi della sicurezza negli ambienti frequentati dai bambini. A tale scopo, a cura della Direzione Regionale Campania, coadiuvata dall'ANVVF e dai Comandi Provinciali del Corpo Nazionale, è previsto un percorso di formazione per i docenti delle scuole coinvolte.

Tale attività formativa consiste nella diffusione di un questionario nelle scuole dei comuni che hanno partecipato all'iniziativa, promossa dalla BIMED (Biennale delle arti e delle scienze del Mediterraneo, Associazione di Enti Locali per la Educational e la cultura Ente Formatori per Docenti). Il questionario è stato elaborato da un gruppo di lavoro appositamente incaricato dal Direttore Regionale.

Il progetto prevede, a partire dal 29 marzo e per i successivi mesi di aprile e maggio, sedici tappe in diversi comuni della Campania. In 12 di questi (Capaccio, Agropoli, Sperone, Aversa, S.Antonio Abate, Eboli, Tramonti, Monte Corvino Rovella, Campoli del Monte Taburno, Polla, Salerno e Siano), inoltre, l'iniziativa si concluderà con la manifestazione Pompieropoli, per ribadire la volontà di divulgare sempre più nozioni specifiche di prevenzione contro gli incendi e altre forme di incidente. Nella fantastica storia di Pompieropoli, infatti, vengono simulate le consuete attività di intervento dei Vigili del Fuoco: la scala orizzontale, il tubone, l'arrampicata e la teleferica. Per i bambini che affrontano il circuito si tratta di un gioco, ma è chiaro, ad ognuno di noi, che attraverso questa attività ludica, che li diploma "Vigili del fuoco Junior", i bambini vengono stimolati all'attenzione verso i pericoli, e ad acquisire i rudimenti minimi che possono aiutarli in caso di incidente.

"W i Bambini", dunque, è un'azione formativa di straordinaria rilevanza che ha tra i valori aggiunti le emozioni, il divertimento, l'apprendimento attraverso il gioco e di stimolare la capacità di relazionarsi verso gli altri tramite l'affermazione di valori di vita di cui i Vigili del Fuoco, che operano per la tutela sociale, sono senz'altro un esempio importante.


Le 13 tappe della Pompieropoli edizione 2012
1° tappa29 marzo 2012 - giovedìCapaccio (Sa)
2° tappa31 marzo 2012 - sabatoAgropoli (Sa)
3° tappa21 aprile 2012 - sabatoSperone (Sa)
4° tappa23 aprile 2012 - lunedìAversa (Ce)
5° tappa27 aprile 2012 - venerdìS.Antonio Abate (Na)
6° tappa28 aprile 2012 - sabatoEboli (Sa)
7° tappa7 maggio 2012 - lunedìTramonti (Sa)
8° tappa8 maggio 2012 - martedìMont.Rovella (Sa)
9° tappa12 maggio 2012 - sabatoPolla (Sa)
10° tappa16 maggio 2012 - mercoledìCava De'Tirreni (Sa)
11° tappa17 maggio 2012 - giovedìCapua (Ce)
12° tappa19 maggio 2012 - sabatoSalerno (Sa)
13° tappa25 maggio 2012 - venerdìSiano (Sa)